Archivi categoria: dello spiegarsi

Everybody’s got something to hide except for me and my monkey

El arte es una mentira que nos acerca a la verdad (P. Picasso) Una menzogna è un’affermazione consapevolmente non vera. Prima di parlare della menzogna bisognerebbe quindi saper dire cos’è la verità. Nelle scienze la verità è il limite della nostra conoscenza, … Continua a leggere

Pubblicato in cose da mettere in testa, del giudicare, dello spiegarsi | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Oltre lo specchio

OLTRE LO SPECCHIO Facciamo un’ipotesi Eccoci qua, di nuovo, a parlare di scuola. A confrontarci con regole e discipline modificate ma sempre uguali, a misurare l’entità dell’annuale saccheggio, materiale ed umano, fatto ai danni di insegnanti e ragazzi. Questa volta, … Continua a leggere

Pubblicato in cronaca, dello spiegarsi | Contrassegnato , , , , , | 1 commento

per una Scuola migliore (o della #buonascuola)

Qualcosa sulla Buona Scuola va detta, è difficile stare zitti. Ci provo, per punti, stringato. Per risolvere un problema bisogna prima capire (e dichiarare) qual’è e poi cercare la migliore soluzione possibile. E la Scuola in Italia oggi ha un … Continua a leggere

Pubblicato in cose da mettere in testa, dello spiegarsi | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Onorato signor Simplicio

Onorato signor Simplicio, mi rivolgo a Lei ma non è a Lei che mi rivolgo (iniziamo male, rischiamo di finire peggio). Voglio dire che anche se so di non avere alcuna possibilità di smuoverLa di un millimetro dalle Sue solide … Continua a leggere

Pubblicato in dello spiegarsi | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

la rivoluzione è un fiore che non muore, perché non può morire

Si può descrivere il divenire della storia come la stratificazione di momenti, istantanei fotogrammi di una incessante trasformazione. Quella di raccontare la storia è in generale prerogativa di chi ha diritto di parola ed in caso di un conflitto questa … Continua a leggere

Pubblicato in cronaca, del giudicare, dello spiegarsi | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

un libro che non può uscire

Vincenzo Guagliardo Di sconfitta in sconfitta Considerazioni sull’esperienza brigatista alla luce di una critica del rito del capro espiatorio Colibrì edizioni 2012, 166 pagine, 12 euro isbn 88-86345-45-3   Ruvido e spigoloso “Di sconfitta in sconfitta” di Vincenzo Guagliardo, riedito … Continua a leggere

Pubblicato in bibliografia, cose da mettere in testa, cronaca, del giudicare, dello spiegarsi, recensioni | Contrassegnato , , , , , , , , , | 1 commento

delle possibili vie d’uscita dal sistema penale

Leggo sul blog di Insorgenze la recensione di Vincenzo Guagliardo a “Una modica quantità di crimine” di Nils Christie, ed. Colibrì – 2012, e provo, per come ne sono capace, a proporre qualche riflessione. A differenza di alcuni suoi lavori … Continua a leggere

Pubblicato in bibliografia, del giudicare, dello spiegarsi, recensioni | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Il super-io è solubile nella neve (anche se finta)

Vittime di un miraggio, possiamo ben dire di averla scampata bella. Per una intricata serie di ragioni (alcune casuali ed altre meno) ad un certo punto si è formata la diffusa convinzione che nei giorni 10-11-12 febbraio 2012 si sarebbe … Continua a leggere

Pubblicato in cronaca, dello spiegarsi, fatti noti | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento